Gli animali con i denti più strani al mondo

Gli animali con i denti più strani al mondo

La Natura è veramente piena di animali e piante bizzarre, così strane che a volte stentiamo a credere che siano vere oppure a supporre che siano provenienti da qualche pianeta alieno.
In uno dei primi articoli pubblicati su questo sito vi abbiamo mostrato i 12 animali più strani al mondo e in un post successivo siamo andati fino nel profondo degli abissi marini per scovare il mollusco che sembra un albero di natale; un bel campionario di fauna degna delle più note “wunderkammer” (sale delle meraviglie) settecentesche, in cui venivano esibite tutte le stranezze e le mostruosità naturali.

Oggi parleremo invece di animali dalla dentizione molto particolare, con denti sulla lingua, denti sul becco, denti sporgenti, più file di denti e canini impressionanti.

Gli animali con i denti più strani al mondo

La chiocciola

La chiocciola ha i denti sulla lingua - Animali strani

Ebbene si, questo piccolo animaletto, che esce fuori allo scoperto anche nei nostri giardini e nei nostri orti, soprattutto in primavera dopo che è piovuto, presenta una particolarità unica: tra i due tentacoli tattili (non le antenne lunghe, ma i due più piccoli in basso che “tastano” il terreno) è situata la bocca, al cui interno, troviamo un organismo del tutto simile ad una lingua (radula) munita di tantissimi denti microscopici con i quali il cibo viene grattugiato e sminuzzato prima di essere inghiottito.

Smergo maggiore

Smergo maggiore, i denti sul becco - Animali strani

Lo smergo maggiore è un’anatra di grosse dimensioni che ha una particolarità ben specifica che lo differenzia dagli altri volatili della sua specie: ha un becco “dentato”, con dei piccoli denti “a seghetto” che gli servono per ottenere una presa più efficace sui pesci al momento della cattura!

Payara e Pesce Tigre Golia

Payara denti impressionanti - Animali strani

Pesce tigre golia, denti aguzzi e fortissimi - Animali strani

Sono entrambi dei pesci veramente spaventosi delle acque dolci tropicali. Il Payara vive nei fiumi del Venezuela e del Brasile e i suoi acuminati denti inferiori raggiungono la rispettabile lunghezza di 15 centimetri, e sono usati dal pesce per infilzare le sue prede.
Il secondo vive nei bacini del centro Africa; il peso di un adulto è di circa 50 chilogrammi e con i suoi denti è in grado di tranciare anche le lenze in acciaio.

Babbuino

babbuino, canini più grandi dei felini - Animali strani

Abbiamo scelto di inserire il babbuino perché spesso, sotto il profilo “dentario”, le scimmie sono animali sottovalutati rispetto ai grandi carnivori (orsi, lupi, felini), ma in realtà i loro canini non hanno nulla da invidiare ad altri predatori terrestri più famosi. In un maschio adulto la lunghezza media dei quattro canini è di circa 5 centimetri ciascuno.

Ippopotamo

ippopotamo, denti possenti ed enormi - Animali strani

L’ippopotamo, al contrario dell’immagine “pacioccona” che spesso viene veicolata dai media, è uno degli animali più pericolosi al mondo per l’uomo e nelle zone geografiche dove vive incute molta più paura dei predatori ed è anche responsabile di molte più uccisioni. A parte la mole possente e il carattere facilmente irritabile, i denti di un maschio adulto possono variare tra 36 e 40 e i canini (che crescono per tutta la vita) raggiungono l’incredibile lunghezza di 50 centimetri per un peso di 3 chilogrammi ciascuno! Veramente incredibile e spaventoso!

Squalo bianco

Squalo bianco, denti su più file - Animali strani

Animale famosissimo per il suo morso e la sua ferocia, reso celebre da un’interminabile lista di film, lo squalo bianco è forse colui che per l’uomo incarna alla perfezione il simbolo della spietata ferocia naturale.
Gli squali possono arrivare a cambiare fino a 30.000 denti nell’arco di una vita; essi crescono di continuo e quelli più interni servono a tenere ferma la preda mentre quelli esterni, più grandi e affilati, sono adibiti a tranciare le carni.

Chitone

chitone, denti di ferro - Animali strani

Infine ecco il chitone, un piccolo mollusco delle profondità marine, che però ha i denti più robusti di qualsiasi altro essere vivente al mondo; infatti i suoi denti sono composti da magnetite, un ossido di ferro tra i più resistenti della Terra e che gli occorrono per sgretolare le rocce del fondale per cibarsi poi soltanto delle alghe che vi crescono sopra. La composizione chimica dei denti del chitone è a tutt’oggi studiata da molti ricercatori perché potrebbe aprire la strada alla creazione di nuove leghe metalliche leggere e resistenti.

Se tutti avessimo i denti del Chitone niente più carie e niente più viaggi in Croazia per curarsi i denti o farsene fare di nuovi! 🙂