La “talpa” scava-tunnel di Elon Musk per la mobilità del futuro

La talpa scava-tunnel di Elon Musk per la mobilità del futuro

Elon Musk, eclettico ideatore ed ex-proprietario di PayPal, oggi, con un impero economico tra le mani, si dedica a progetti visionari, futuristici e all’avanguardia tecnologica con le nuove aziende da lui fondate come Tesla (mobilità elettrica) e SpaceX (voli spaziali), per sdoganare sul mercato in tempi brevi nuovi mezzi di locomozione e nuove infrastrutture che possano decongestionare le metropoli e renderle più vivibili, pulite e green.

Altro progetto targato Elon Musk di cui abbiamo già parlato è quello del treno super-veloce HyperLoop che proprio dei tunnel scavati dall’innovativa talpa-meccanica potrebbe usufruire molto positivamente, assomigliando quindi di più ad una metropolitana da 1200 chilometri orari che transita nel sottosuolo, collegando le varie metropoli del mondo.

I progetti di Elon Musk si inseriscono comunque in un filone più ampio di innovazione tecnologica riguardante la mobilità a cui, in parte minore o maggiore, partecipano in prima linea tutte le più grandi aziende globali del mondo, come i taxi acquatici volati, il veicolo terra-aria PopUp, il drone-taxi di AirBus o l‘incredibile e gigantesco Transit Explore Bus.

Tunnel Boring Machine, l’innovativa talpa-meccanica di Elon Musk

Elon Musk, per dedicarsi a questo nuovo progetto, ha fondato una nuova società completamente slegata dalle altre, denominata The Boring Company, da cui il nome in codice dell’enorme e veloce fresa meccanica TBM (Tunnel Boring Machine), denominazione che, tradotta alla lettera, sarebbe “noiosa macchina scava-tunnel”.
E sarà anche noioso vedere avanzare una scavatrice nel terreo come fosse un lombrico, ma da un punto di vista tecnologico la velocità con cui la macchina compie tale operazione e i compiti supplementari che riesce a svolgere, sono davvero incredibili e strabilianti, se rapportati all’attuale stato dell’arte.

Infatti questa talpa-meccanica riesce a scavare qualsiasi tipologia di terreno con una velocità di lavoro anche fino a 10 volte superiore rispetto alle attuali frese utilizzate oggi; questo significa tempi di lavoro enormemente compressi e dunque costi ridotti. Le dimensioni sono davvero imponenti: diametro di scavo di 8 metri, lunghezza di 120 metri (con espulsione dei detriti dal fondo) e peso di 1200 tonnellate.

Tunnel Boring Machine di Elon Msk

Il prototipo a giorni sarà sperimentato per la prima volta nel parcheggio di SpaceX in cui è stata preventivamente scavata una grossa buca di 15 metri di profondità all’interno della quale sarà calata la “talpa” per procedere nel terreno orizzontalmente. Durante il suo avanzamento la TBM è stata progettata anche per mettere già in sicurezza lo scavo realizzando delle placche di cemento armato sulle pareti del tunnel, per stabilizzarlo ed evitare dunque crolli e collassamenti.

Se la “prova sottoterra” darà i risultati positivi attesi, gli ingegneri si dicono pronti ad utilizzare la nuova “talpa” in progetti veri e propri, e lì allora potremo effettivamente capire i vantaggi competitivi che una simile macchina può offrire nel campo delle escavazioni per la realizzazione di tunnel.

I tunnel per le auto per decongestionare il traffico

Tunnel per auto

L’idea di Elon Musk e il suo obiettivo principale è quello di sfruttare la TBM per scavare diversi tunnel sotto Las Vegas (e poi a seguire in altre metropoli) in modo da decongestionare la superficie dal traffico veicolare delle automobili; queste infatti, grazie a degli appositi ascensori, potranno accedere al sottosuolo e qui, deposte su veicoli autonomi, essere trasportate – ad una velocità di 130 miglia orarie – nel luogo desiderato, per poi riemergere in superficie e compiere così solo piccoli spostamenti.

Questo video racconta ed esemplifica alla perfezione questo progetto avveniristico.