Tatuaggi Maori e Polinesiani: simboli e loro significato

Tatuaggi Maori e Polinesiani

L’argomento dei tatuaggi è ampiamente trattato sul nostro sito e per gli appassionati del genere suggeriamo di dare un’occhiata ad alcuni degli articoli da noi già pubblicati, con tantissime informazioni e foto di esempi da cui trarre spunto, ad esempio: tatuaggi con scritte o tatuaggi 3D. Per donne e ragazze suggeriamo uno sguardo a tatuaggi piccoli e tatuaggi femminili.

Fatta dunque questa doverosa carrellata su alcune delle tipologie di tatuaggi che abbiamo trattato in passato, oggi ci concentriamo sui tatuaggi Maori e Polinesiani, che come tattoo hanno una loro ben precisa connotazione grafica e identità simbolica.

I tatuaggi Maori e Polinesiani hanno infatti, nei loro tratti, delle figure ricorrenti, come quella del Tiki (un mezzo uomo-dio, antenato degli esseri umani che simboleggia la forza maschile e ha il potere di cacciare il male), della Tartaruga (simbolo di pace, longevità e di passaggio dalla vita terrena all’aldilà), delle Conchiglie (simbolo di intimità), del Sole (simbolo di prosperità ed eternità), dell’Oceano (luogo sacro degli antenati e fonte di vita), delle Lance (simbolo dell’audacia e del coraggio dei guerrieri), dei denti di Squalo (simbolo di forza, potere e capacità di adattamento) e della Lucertola (simbolo di apparizione divina).

Per saperne di più e per vedere alcuni esempi di tatuaggi Maori e Polinesiani, guarda il video qui sotto!